Il tennis come mai prima

Allenamento, alimentazione, news... Tutto quello che c'è da sapere per divertirsi e tenersi in forma sul nostro amato campo in terra rossa.

About us
  • Benvenuto su FTC

    Benvenuto su FTC

  • Le Basi per una Preparazione Atletica Vincente

    Le Basi per una Preparazione Atletica Vincente

Benvenuto su FTC

Benvenuto su FTC

Troverai informazioni utili sul tennis, il meraviglioso sport che tutti amiamo!
Read More
Integratori per il tennis

Integratori per il tennis

Superato un certo livello di intensità è consigliabile utilizzare integratori alimentari e sportivi per sopperire alle carenze generate dalle intense ore di allenamento.
Read More
Preparazione Atletica

Preparazione Atletica

Le basi per una preparazione fisica vincente
Read More
Consigli per i principianti

Consigli per i principianti

I miei consigli per iniziare a giocare e imparare in fretta.
Read More

Consigli per un principiante del tennis

Gioco a tennis da tanto tempo ma non me la sento di definirmi un esperto. Tuttavia penso che la mia esperienza mi possa mettere nella posizione adatta per dare buoni consigli a un principiante, questo sarà apputo l’argomento trattato in questo articolo.

Sei hai appena iniziato a praticare questo sport, probabilmente avrai bisogno di un po’ di preparazione atletica specifica, leggere la mia pagina dedicata all’aromento può eesere un buon inizio per sapere cosa fare. Se sei in sovrappeso, questo potrebbe essere il momento buono per risolvere il problema, ma non basta voler dimagrire! Bisogna sapere cosa fare e capire i meccanismi che portano il corpo a guadagnare o perdere peso, anche in questo caso il link offerto può essere un buon punto di partenza.

All’inizio si è tutti imbranati, si corre poco, non si riesce a leggere la traiettoria dei colpi, si mancano tante palle. E’ normale, l’importante è non arendersi. Lavorate sulla prearazione fisica e allo stesso tempo esercitate con diligenza i fondamentali. Spesso vi sembrerà di non andare danessuna parte ma non è così, anche se non sembra state migliorando ogni giorno, a ogni dritto, a ogni rovescio, a ogni scatto e ad oni battuta. L’importante è continuare a macinare colpi su colpi e lasciare che il detto “practice makes perfect” faccia il suo lavoro.

Se siete stanchi ma avete ancora voglia di lavorare sul vostro gioco vi consiglio di guardare gli altri giocare, non so se guardare i campioni sia una buona idea visto che spesso il loro gioco è così avanzato che probabilmente non è il più adatto allo scopo. Guardate piuttosto il vostro istruttore o giocatori migliori di voi, cercate di capire cosa fanno di diverso, come si posizionano e il modo in cui colpiscono la pallina. Sembra una cosa da poco ma la semplice osservazione vi può portare molto lontano se fatta cn lagiusta concentrazione.

Dopo un po’ di tempo avrete iniziato a capire bene i fondamentali e vi inizierete a divertire giocando più partite. Questo è il momento di darci dentro. Giocate, giocate e ancora giocate fino per tutto il tempo possibile. Cercate di giocare soprattutto con giocatori un po’ più forti di voi ma non troppo, sono quelle le partite più proficue.

E niente, il tempo volerà e in men che non si dica sarete voi a consigliare ai più inesperti. E nel frattempo vi sarete messi informa e divertiti anche un bel po’. Viva il tennis, è davvero uno sport meraviglioso!

Integratori per il tennis

Come ben sappiamo il tennis è uno sport con alte rischieste fisiche sia di resistenza che di forza esplosiva. Allenamenti e partite possono durare molto a lungo, portando il stro a disidratazione e a una carenza di varie componenti preziose per la salute e per un rapido recupero. Senza  quindi neanche calcolare i benefici atletici, superato un certo livello di intensità è consigliabile utilizzare integratori alimentari e sportivi per sopperire alle carenze generate dalle intense ore di allenamento.

Ma quali sono gli integratori e gli altri accorgimenti che più possono aiutare un tennista?

Tra i più diffusi troviamo gli integratori salini (tipo gatorade). Sono adatti agli allenamenti estivi, quando si suda di più ed è più facile quindi entrare in una condizione di carenza di sali minerali. Se ne trovano di vari tipi e qualità, e sicuramente ognuno avrà già sperimentato questo tipo di prodotti sulla propria pelle e probabilmente avrà già una marca preferita, passiamo quindi oltre.

Il secondo tipo di integratori ampiamente diffuso sono le barrette energetiche/proteiche. Queste sono adatte soprattutto in caso di allenamenti molto intensi e prolungati che lasciano il nostro corpo completamente scarico di energie e bisognoso di preziosi nutrimenti e calorie. Le barrette sono un modo pratico per assumere immediatamente dopo l’allenamento un pasto rapidamente digeribile per ricaricare immediatamente il nostro corpo. Sono molto adatte anche alle sessioni di allenamento dedicate alla preparazione atletica.

Rimandendo nel campo della preparazione atletica, un altro integratore utile è la creatina. Questa può anche dare un piccolo aiuto durante i match più intensi. La creatina, una volta assunta, entra nelle cellule dei muscoli e aumenta il numero di scorte energetiche immediatamente disponibili. In altre parole, quando il muscolo è sotto uno stress breve e intenso (come uno scatto) ha un po’ più di energia a disposizione quando si assume creatina. Questo la rende anche ideale per la palestra, come già detto. Qui potete trovare una lista aggiornata dei migliori integratori di creatina.

L’ultimo tipo di integratori che voglio menzionare prima di concludere questo articolo sono gli aminoacidi ramificati. Un integratore sottovalutato nel mondo del tennis ma che può offrire ottimi benefici. Adatti soprattutto agli allenamenti dedicati alla preparazione atletica, i bcaa aiuta a non “bruciare” i muscoli e a  aumentare la massa muscolare e quindi la potenza esplosiva. Per una battuta alla massima potenza bisogna curare la propria muscolatura e assicurarsi che abbia turri i nutrimenti di cui ha bisogno. Consiglio di visitare questa pagina dedicata ai bcaa migliori per scegliere a quale marca/prodotto rivogersi.

Prima di finire, volevo sottolineare un concetto importante: gli integratori sono la ciliegina sulla torta. Una torta fatta di una sana e variata alimentazione, con abbondanti porzioni di frutta e verdura, carni magre e carboidrati a basso indice glicemico (tranne che dopo gli allenamenti più intensi, in quel caso anche carboidrati con alto indice glicemico vanno bene!). Non dovete cadere nelpla trappola e pensare che qualche integratore vi salverà dalle vostre altre cattive abitudini. Sono solo uno strumento per completare la vostra alimentazione, non un modo per sostituirla.

La preparazione atletica nel tennis

Al giorno d’oggi, in ogni sport è necessario occuparsi della preparazione atletica in quanto aspetto imprescindibile della performance competitiva o amatoriale.

Anche se ci si allena diverse volte alla settimana giocando a tennis, prepararsi fisicamente con allenamenti specifici offre dei vantaggi notevoli e va considerata una parte integrante di questo sport. Forza, velocità e resistenza giocano un grosso fattore durante una partita a qualsiasi livello di gioco.

La preparazione atletica non può basarsi su un modello unico per ogni sport, ma deve essere adattata alle caratteristiche specifiche dello sport che si pratica e alle proprie inclinazioni naturali. Un buon tennista deve essere forte ma non come un powerlifter e esempi simili si potrebbero fare per quanto riguarda velocità e resistenza. Insomma, se si vuole fare una buona preparazione fisica per il tennis, questa deve essere calibrata con le necessità fisiche di una partita di tennis.

Ma quali sono le richieste fisiche di una partita di tennis? Si tratta principalmente di sforzi brevi e intensi con un recupero medio basso. Gli scatti, magari con qualche cambio di direzione, sono un esercizio adatto a lavorare su questo aspetto.

Un altro aspetto molto richesto durante una partita di tennis è la potenza esplosiva, particolarmente importante per una battuta vincente. Si può lavorare su questo aspetto con il sollevamento di carchi medi con movimenti rapidi ed esplosivi. Si possono combinare con circuit training per i massimi risultati anche sul sistema cardiovascolare.

La flessibilità è un attributo importante per un giocatore di tennis, per questo motivo lo streching non va mai sottovalutato, deve essere praticato con regolarità e disciplina.

La regina tra tutte le componenti della preparazione atletica nel tennis è sicuramente la corsa. Allena principalmente la resistenza e, comunque, aumenta il tono muscolare nelle gambe. Combinata con una alimentazione adeguata può permettere di dimagrire velocemente, un’ottima idea visto che i chili di troppo sono una piaga sul campo! Non si può sperare di vincere portandosi dietro una zavorra sull’addome.

Una piccola nota: per chi gioca una partitella ogni tanto l’uso di integratori è inutile, ma se si fa sul serio con la preparazione atletica vi potrebbe essere utile dare un’occhiata alla pagina dedicata agli integratori per il tennis.

Per riassumere, la preparazione fisica nel tennis dovrebbe basarsi su queste componenti: corsa (per resistenza, fiato e dimagrimento), sollevamento pesi esplosivo (per potenza esplosiva sia nelle gambe che nelle braccia), circuit training (per resistenza e potenza esplosiva) e streching (per flessibilità, evitare infortuni, facilitare lo sviluppo muscolare).

Credo sia tutto, spero abbiate apprezzato il mio articolo. A presto!

Benvenuto su FTC

Benvenuto su FTC, un piccolo sto e progetto personale per dispensare informazioni utili e interessanti sul mondo del tennis.

Pensavo di inizare parlande della preparazione atletica e dei benefici che la pratica di questo sport porta, che ne pensate? Quali argomenti vorreste che toccassi?

Insomma mi sono appena buttato su questo progetto e apprezzerei del feedback!

A presto!